Vasche piccole, la soluzione ideale per gli spazi molto stretti

vasche piccole

Quando si ha a disposizione un bagno caratterizzato da spazi particolarmente ristretti, la cosa migliore da fare è quella di puntare su delle vasche di ridotte dimensioni. La lunghezza deve aggirarsi intorno ai 170 centimetri e rappresenta un’ottima soluzione per tutti coloro che non hanno la minima intenzione di fare a meno della vasca.

Ci sono tanti bagni che hanno delle dimensioni notevolmente ridotte o con delle forme particolarmente irregolari. Ebbene, in tutti questi casi, le vasche piccole rappresentano una soluzione davvero molto interessante, anche in virtù del fatto che sul mercato ci sono davvero tante tipologie, come quelle ad incasso, quelle a libera installazione oppure quelle a parete.

Vasche piccole, le dimensioni ottimali

Le vasche piccole presentano una misura standard che si aggira intorno a 170 cm di lunghezza, mentre la larghezza è intorno ai 70/75 centimetri. I modelli a libera installazione si caratterizzano per avere una rubinetteria a colonna. In questo modo, consentono di usufruire alla grande di tutto lo spazio che si trova nella zona centrale del bagno. In tanti non ci pensano, eppure, nella maggior parte dei casi, è proprio tale spazio quello che non viene sfruttato a dover.

È sufficiente fare in modo di liberare un passaggio comodo pari a 60-80 centimetri. Si tratta, comunque, di modelli che piuttosto di frequente sono più alti di pochi centimetri, con l’obiettivo proprio di ritrovare un po’ di spazio dal punto di vista della capacità.

Le vasche di dimensioni maggiormente ridotte sono quelle che presentano una forma tipicamente rettangolare a parete. La larghezza, nella maggior parte dei casi, è compresa tra 140 e 160 cm. Sul mercato si possono trovare anche delle versioni che presentano una misura che va di poco oltre i 100 centimetri: spesso presenta una forma tonda e piuttosto asimmetrica, ma le dimensioni non sono proprio così ridotte.

I modelli con le porte

Nella maggior parte dei casi, le vasche più piccole vengono create in acrilico, ma anche in resina, oppure vengono usati dei materiali composti che presentano un livello di leggerezza maggiore in confronto alla ceramica. Le vasche piccole, dal punto di vista estetico, possono essere realizzate seguendo davvero gli stili più disparati.

Ci sono alcune vasche piccole caratterizzate da uno stile moderno e contemporaneo, mentre altre presentano finiture più classiche vintage. Tra le vasche piccole più diffuse in commercio ci sono anche quei modelli che possono contare sulla presenza di una porta, che rende l’accesso più facile per tutti coloro che hanno dei problemi motori oppure per le persone particolarmente anziane.