Sopravasca, tutte le soluzioni per definire un angolo doccia

Sopravasca

Nel momento in cui si parla di sopravasca, sono davvero tantissime le persone che non rinunciano all’opzione vasca più doccia insieme. Diciamo la verità, avere sia la doccia che la vasca è una di quelle comodità per cui diverse persone raggiungerebbero qualsiasi compromesso.

Pannelli sopravasca, l’ideale per avere vasca e doccia insieme!

Proprio grazie all’utilizzo dei pannelli sopravasca, ecco che il bagno può avere lo spazio per ospitare sia la vasca che la doccia in un solo luogo. Nella maggior parte dei casi si opta per l’installazione di pannelli in cristallo temperato, in maniera tale da definire in modo estremamente elegante anche uno spazio piuttosto ridotto.

Un’anta mobile o fissa?

In tanti casi si sceglie la via più semplice, che è quella che porta ad installare solamente un’anta sopravasca antispruzzo, che può essere fissa piuttosto che mobile. Se si dovesse puntare su tale scelta, ecco che la vasca deve chiaramente essere collocata ad angolo tra le due pareti presenti nel bagno.

Un angolo doccia da poter chiudere

Nel caso in cui, invece, l’intenzione sia quella di realizzare un angolo doccia che si possa chiudere in qualsiasi momento, ecco che la pannellatura deve chiaramente essere composta da due ante. La prima deve chiaramente avere un aggancio con la parete, mentre la seconda è mobile e si può aprire e chiudere a proprio piacimento.

Tutte e due le ante mobili

Ci sono diversi modelli presenti in commercio che, invece, prevedono tutte e due le ante mobili, mentre solo ed esclusivamente la parte di pannellatura viene fissata alla parete e non si può muovere. Non è finita qui, dal momento che si può anche scegliere di installare due ante mobili separate, che vengono agganciate a due pareti differenti, in modo tale da poter comunque chiudere l’angolo doccia.

Progettazione del bagno

Nel momento in cui si effettua la progettazione del bagno, ma anche nel corso dei lavori di ristrutturazione, ecco che si può anche optare per l’installazione di modelli specifici. Ad esempio, si può scegliere di comprare una vasca doccia che abbia anche una chiusura completo, come ad esempio quelle versioni che possono contare sulla presenza di un accesso agevolato alla vasca.

L’altezza delle pannellature

Le pannellature sopravasca sono alte, nella maggior parte dei casi, circa 140-145 cm, mentre le ante hanno una larghezza chiaramente variabile. Chiaramente la scelta della giusta altezza varia anche e soprattutto in base al punto in cui si trovano le manopole e il becco della rubinetteria, che in certi casi può andare a complicare l’operazione di aprire e chiudere l’anta.