Vasche da bagno colorate

Vasche da bagno colorate

Vasche da bagno con luci e colorate per un’atmosfera suggestiva

Generalmente quando si pensa ad una vasca da bagno, così come accade anche per tutti gli altri sanitari presenti in bagno, dal lavabo al piatto doccia, sino al wc ed al bidet, ci si immagina qualcosa di assolutamente bianco e quando ci si accinge a ristrutturare o progettare ex novo una stanza da bagno, nella scelta di prodotti di questo tipo ci si concentra sempre sul particolare modello, della tal marca e con le tali caratteristiche e difficilmente ci si pone il problema del colore, se non magari pensando ai rivestimenti, ai pensili o ai mobili sotto lavello, ma mai ai sanitari.

Un tempo, in realtà, quando le vasche da bagno erano realizzate in ghisa smaltata, era molto più frequente trovarne di colorate, specie nella parte esterna; negli anni settanta ed ottanta poi andavano molto di moda i sanitari realizzati con le cosiddette ceramiche colorate, per cui wc, bidet, lavabo e vasca erano coordinati e completamente colorati sia internamente che esternamente, ovviamente tutti nella medesima tonalità (molto in voga erano le tinte pastello come il cipria, il celeste, il giallo ed il verde acqua, ma non mancavano anche prodotti dalle tinte più accese, specie in blu, rosso, arancio e perfino nero!).

 

Ovviamente però, come sempre accade, anche questa moda venne archiviata, complice il fatto che dopo poco tempo dalle prime installazioni ci si rese conto che questo tipo di sanitari era molto più difficilmente manutenibile dei precedenti bianchi e, specie se la tonalità scelta era scura, i segni del calcare erano molto evidenti e difficilmente rimovibili, così ben presto e senza rimpianti si tornò al total white.

 

Oggi però esistono tantissimi materiali che un tempo, anche solo fino ad una decina d’anni or sono, non esistevano e dunque le possibilità di realizzare prodotti colorati di qualunque genere sono notevolmente aumentare; non solo ma sempre più frequentemente in architettura, specie per ciò che concerne l’interior design, il colore è il vero protagonista delle nuove tendenze.

 

Sovente l’arredamento moderno è caratterizzato dalla presenza di arredi ed elementi dalle tonalità accese e sgargianti e questo accade in ogni stanza, ovviamente anche in bagno, dove non sono solo i mobili a prendere colore, ma anche i sanitari ed in special modo proprio le vasche da bagno, che rispetto al resto degli elementi spesso costituiscono un pezzo a se stante.

Non c’è davvero che l’imbarazzo della scelta sia per quanto riguarda le soluzioni da incasso che soprattutto per quelle freestanding, sia per ciò che concerne le tonalità, che peraltro possono caratterizzare una vasca in toto oppure solo in parte (all’interno piuttosto che all’esterno), ma ovviamente anche per quanto riguarda modelli, dimensioni, forme e prestazioni.

In commercio oggi è possibile trovare vasche da bagno colorate dal sapore vintage che richiamano quelle d’un tempo, così come vasche colorate ipermoderne dalle linee curve e stravaganti, o assolutamente pulite e lineari, piuttosto che modelli assolutamente più comuni e tradizionali che possono essere installati in qualunque bagno!

 

Ovviamente i prodotti di design che del colore ne fanno un punto di forza sono moltissimi: ad esempio possiamo citare la vasca da bagno per due persone ideata dal famosissimo designer Karim Rashid, prodotta nel caratteristico color rosa shocking (tanto amato dal suo creatore) e commercializzata dal marchio coreano Saturn Bath.

 

Si tratta di un elemento piuttosto semplice ma d’impatto, a forma di otto e dalle forme morbide e sinuose, che vengono riprese anche per creare un lavabo ed un armadietto che sono perfetti da coordinarvi per realizzare un bagno davvero insolito e d’autore.

 

Molto più tradizionali nella forma e nelle dimensioni e pensate per l’installazione ad incasso sono sia le vasche della serie Look proposte da Makro, assolutamente personalizzabili e rivestibili con pannellature in vetro colorate o fantasia, tanto che ve ne sono persino con texture a Pied de Poule, che quelle proposte da Teuco con le vasche della collezione Paper realizzate in Duralight (un materiale innovativo), che presentano finiture esterne laccate in tantissimi colori diversi da catalogo (rosa, rosso, viola, arancio, giallo, verde, blu, celeste), ma che possono essere create ad hoc su richiesta in ciascun colore di pantone esistente.

 

Tra le proposte freestanding troviamo invece la vasca “Light bath Tub” dell’italiana Wet, molto semplice ma davvero rivoluzionaria nel design e per questo premiata con vari riconoscimenti internazionali, è realizzata in polietilene antiscivolo (materiale resistentissimo, facilmente pulibile e riciclabile al 100%) e disponibile nei colori nero, grigio, verde mela, lilla, giallo limone, arancione, rosso, fucsia e in bianco-ghiaccio.

È una vasca che può essere installata tranquillamente anche all’esterno, sia in giardino che in terrazzo (pesando solo 36 kg) e può essere dotata anche di luci a led interne, bianche o monocromatiche, che la illuminano dall’interno rendendo il bagno in notturna un’esperienza davvero unica e rilassante.

Altra vasca da libera installazione caratterizzata proprio dal suo color giallo sgargiante è il modello Bohemien di Simas, dalla forma ellittica leggermente inclinata e realizzata in CrystalTech, materiale che rende la superficie brillante ma al contempo assolutamente resistente e duratura.

 

In alcuni casi poi, proprio come avviene per molti altri elementi d’arredo, come ad esempio tavoli, librerie e sedute, oltre al colore a far da padrona è la trasparenza del materiale; ovviamente in questi casi ci si riferisce solitamente a vasche freestanding, ideate per essere posizionate a centro stanza, o comunque per essere ammirate nella loro interezza e che ovviamente sono destinate a diventare padrone indiscusse del locale in cui si trovano (che non necessariamente deve essere un bagno!).

Ad esempio il modello Jolie di Regia è davvero sorprendente ed accattivante, assolutamente trasparente e colorato non potrá che lasciare a bocca aperta chiunque vi passi accanto (unico problema il prezzo che si aggira attorno ai 10.000 euro).

Si tratta infatti di un’ampia vasca ovale, ideale da collocare a centro stanza, realizzata in un nuovissimo materiale composto da resina poliestere, resina acrilica ed additivi, appositamente studiato dall’azienda milanese per questa produzione essendo molto resistente alla rottura, al calore ed agli shock termici e dunque destinato a durare nel tempo, disponibile nelle tonalità del blu, dell’ambra, del rosso oppure anche in tecnoglass con finiture opache ma di grande effetto, bianco, foglia d’oro o foglia d’argento.

 

Più contenuta nelle dimensioni, che si avvicinano molto a quelle standard e dunque ne consentono l’impiego anche se non si dispone di spazi eccessivamente grandi, è la vasca proposta da Allia realizzata con un materiale acrilico tralucente, disponibile nel classico trasparente o in diverse varianti di colore brillanti ed accese, che ha la particolarità di essere posizionata su una montatura metallica a vista molto originale che la rende davvero unica nel suo genere.

Per finire due idee divertenti, reversibili e poco costose per chi in casa possiede una classica vasca da bagno bianca ma non sa rinunciare al piacere di immergersi in un “bagno di colore”.

Per i più grandi esistono delle luci colorate che sapranno regalare un’atmosfera speciale e raggiante al tuo bagno quotidiano: si chiamano Relax Spa Light, sono assolutamente impermeabili e possono essere facilmente installate dove si desidera, grazie ad una ventosa che ciascuna luce possiede sul retro, direttamente sui bordi della vasca o sulle piastrelle adiacenti, o ancora sulla pareti della doccia; in alternativa però possono anche venir attaccate sul fondo della vasca o ancora lasciate galleggiare a pelo d’acqua, come più si preferisce e nulla vieta di cambiargli posizione ogni volta!

 

Il colore della luce muta continuamente, assumendo via via diverse tonalità nel blue, rosa, turchese, bianco, rosso e verde; ognuna viene azionata semplicemente premendo un tasto on/off, ha un’autonomia di ben 120 ore e funziona con quattro normali batterie AAA.Insomma con pochissima spesa (si possono comprare direttamente su internet all’indirizzo http://amzn.to/2mST5Nx a meno di dieci euro!) ed in modo davvero “easy” ci potremmo immergere in un bagno caldo e rigenerante tra luci soffuse e rilassanti, degno della migliore delle beauty farm.

Proviene invece dalla Germania ed è stata appositamente studiata per i bambini la linea di colori da bagno “Tinti” , disponibili in varie tonalità e sotto varie forme: ovviamente si tratta di prodotti assolutamente testati e sicuri, realizzati nel rispetto di tutte le norme, pensando ovviamente soprattutto alla salute dei piccini.

 

Atossici, dermatologicamente testati, biodegradabili, questi colori non coloreranno nè rovineranno in alcun modo la vostra vasca; bacchette magiche, schiume, saponette, pastiglie, coriandoli, pitture, bagni schiuma e shampoo colorati disponibili in varie tinte, tutte sgargianti ed allegre che coloreranno l’acqua della vasca in cui sono immersi i vostri piccoli in modo tale che si divertano e che il momento del bagno (da alcuni già molto amato ma da altri davvero detestato!) diventi davvero un’esperienza unica.

Sono l’ideale per tutti, ma soprattutto per i piccoli più refrattari al lavaggio serale che potranno scegliere ogni giorno un colore ed un gioco differenti e a poco a poco finiranno per voler fare il bagno di continuo!