Bagno rustico

creare un bagno in stile rustico

In genere quando si parla di ambienti arredati in stile rustico, sia che ci si riferisca ad un bagno piuttosto che ad qualunque altro locale domestico, la nostra mente associa automaticamente a quest’idea situazioni e soluzioni abitative un pò particolari, come ad esempio possono essere le baite o le case di montagna , piuttosto che i casali e le ville di campagna e tende ad escludere a priori la possibilità che ambientazioni di tale sorta possano venir realizzate altrove.

 

In effetti si tratta di uno stile davvero particolare, connotato da un aspetto materico e di richiamo agli elementi naturali molto forte, che indubbiamente è più facile incontrare in alcuni contesti specifici come quelli suddetti che, proprio per la loro vocazione, nonché in virtù della collocazione fisica che li vede immersi nel verde, tra boschi e montagne, piuttosto tra che campi o prati fioriti, sono caratterizzati da una propensione alla fusione ed all’integrazione con l’ambiente esterno molto maggiore rispetto ad altri ambiti.

 

D’altro canto, purtroppo, bisogna constatare che difficilmente, al di fuori dei casi appena citati, la nostra abitazione (specie se si tratta di un appartamento cittadino) si trova circondata da elementi esterni di tipo “naturale”, a cui eventualmente fare rimando nell’arredo e nella configurazione degli spazi e degli ambienti, ma ciò non toglie che proprio per questo, in frangenti molto urbanizzati, capita sempre più frequentemente di sentire la necessità di ritrovare tra le proprie mura qualcosa di diverso, di più rustico, genuino e stimolante e per far fronte a ciò si decida di portare un po’ di natura all’interno della propria casa, c’è chi lo fa riempiendo la casa di piante e fiori e chi invece opta per un arredo rustico, magari non in tutti i locali (sarebbe forse esagerato e fuori luogo!), ma in alcuni luoghi opportunamente scelti.

E quale potrebbe essere l’ambiente più consono per questo tipo di sperimentazione stilistica? Di certo il bagno, che già di per sé è caratterizzato dalla presenza di uno degli elementi naturali più evocativi che esistano, l’acqua ed inoltreè il luogo della casa deputato al relax, al benessere ed al riequilibrio psicofisico della persona, per cui optare per un’ambientazione più naturale possibile appare una scelta quanto mai azzeccata e non così fuori dal comune.

Ovviamente vi sono diversi tipi di bagni rustici, alcuni molto country, altri decisamente montani ed altri ancora più glamour; molto dipende dai materiali e dai colori utilizzati per i rivestimenti e le pavimentazioni, nonchè dalla scelta di arredi e sanitari; l’importante come sempre è creare un insieme armonico e convincente, che si adatti alle nostre esigenze ed incontri il nostro gusto.

Indipendentemente da dove sia collocata la vostra casa dunque, se all’interno del vostro bagno desiderate ricreare un’atmosfera decisamente naturale e suggestiva, al limite un po’ selvaggia o al contrario molto zen, lo stile rustico è, almeno in parte, ciò che potrebbe fare al caso vostro; vediamo dunque di analizzare brevemente le caratteristiche che un perfetto bagno in stile rustico dovrebbe avere e di soffermarci descrivendo gli elementi su cui focalizzare l’attenzione nel momento della progettazione.

bagno rustico
bagno rustico dettaglio

I materiali e colori

 

Di certo l’aspetto materico è fondamentale quando si parla di ambienti da arredare in stile rustico, per cui per creare un bagno di questo tipo bisognerà come prima cosa partire proprio dalla scelta dei materiali da utilizzare ed in particolar modo da quelli che caratterizzeranno la pavimentazione ed rivestimenti murari.

Assolutamente bandite le piastrelle, la resina, i mosaici vetrati ed i colori accesi e sgargianti, così come anche tutte le superfici lucide e regolari: la scelta essenzialmente si riduce a due tipologie di materiali: la pietra ed il legno ed in entrambi i casi bisognerà far attenzione ad optare per elementi volutamente grezzi, irregolari e non trattati, che appaiano il più possibile naturali.

Una pietra non vale l’altra, così come vi sono essenze legnose più adatte allo scopo di altre; un occhio di riguardo inoltre va posto anche rispetto alle dimensioni dei singoli conci lapidei piuttosto che dei listelli di parquet e alle modalità di posa previste.

 

Chiaramente trovandoci all’interno di un bagno, ovvero di un ambiente sottoposto alla presenza d’acqua, vapor acqueo e sostanze detergenti di vario tipo bisognerà far attenzione anche alla praticità ed alla resistenza della soluzione scelta: la pietra in tal senso non presenta particolari problemi mentre alcune essenze legnose sono davvero incompatibili allo scopo; c’è poi da capire se si desidera propendere per tonalità chiare piuttosto che scure, in tutti i casi il grigio, il bianco “sporco” ed il marrone, nelle loro varie nuance, sono i colori che fanno da padroni.

Il legno è decisamente più caldo, ma la pietra, se usata sapientemente, è davvero suggestiva; nulla vieta di utilizzare entrambi i materiali, magari optando per pavimento in legno e rivestimento in pietra o viceversa, piuttosto che per muri con qualche inserto in pietra e arredi in legno grezzo: le varianti possibili sono davvero infinite.

Accanto a questi due materiali possiamo poi trovarne anche altri, che risultano ugualmente adatti allo stile rustico, come il cotto, impiegato soprattutto per le pavimentazioni e specie nelle soluzioni dal sapore più country, ma anche il rame ed il ferro battuto, che vengono utilizzati in special modo per gli accessori, come porta asciugamani, appendini e persino rubinetterie.

 

I sanitari in stile rustico

 

Ovviamente, per ottenere un risultato perfetto, non ci si potrà esimere dall’optare per i sanitari più adatti all’ambientazione scelta, che dovranno integrarsi alla perfezione con tutto il resto, creando un insieme armonico e piacevole da vedere, nonchè ovviamente funzionale.

 

A tal proposito cominciamo dicendo che oggi in commercio esistono appositi sanitari dal carattere rustico, in special modo per quanto riguarda la vasca da bagno ed il lavabo: in genere si tratta di elementi realizzati in legno o in alternativa in pietra, volutamente trattata e lavorata in maniera piuttosto grezza, in modo da risultare più naturale possibile.

In alternativa anche i sanitari dal sapore retrò si prestano perfettamente allo scopo.

È un errore però ritenere che lo stile rustico sia unicamente sinonimo di tradizione e sia adatto sol ad abitazioni di un certo tipo: per questo, va detto che, qualora si decida di realizzare un bagno in stile rustico all’interno di una lussuosa villa cittadina, piuttosto che di un moderno loft urbano non è per nulla da scartare a priori l’ipotesi di creare un’ambientazione più suggestiva e naturale possibile, servendosi di particolari rivestimenti ed elementi, ma abbinandovi sanitari più moderni e tecnologici, magari dalle linee sinuose, ma semplici e lineari, che sappiano creare un contrasto deciso ma gradevole con il resto: in questi casi si potrà ricreare all’interno della propria casa un’oasi di benessere decisamente rilassante ed accogliente, degna di una vera e propria Spa di lusso.

In via del tutto generale si può dire che di certo la vasca da bagno è un po’ la protagonista indiscussa di tutto l’ambiente ed è molto più adatta allo stile rustico rispetto ad un box doccia; anche la zona dedicata al lavabo può assumere particolare rilievo e per ciò che concerne i lavandini ne esistono varie tipologie adatte allo scopo, per lo più d’appoggio e molto artistiche, da collocare su un bel mobile in legno grezzo o su un piano scolpito nella roccia.

 

Attenzione ai dettagli

 

Come sempre la scelta dei dettagli e degli accessori più giusti riveste una funzione importantissima all’interno di qualunque ambiente domestico e più che mai nel caso in cui si stia parlando di locali arredati in modo molto particolare, come appunto accade per i bagni in stile rustico, dove comunque è la semplicità a far da padrona per cui sarà bene evitare ogni eccesso e limitarsi alla presenza di pochi arredi ed oggetti.

 

Ogni cosa dovrà essere ben calibrata ed adatta al contesto, per cui si rivela importantissima la scelta di tutti gli accessori presenti in un bagno, rigorosamente rustici: dagli appendini, al cestino portarifiuti, passando per le mensole ed i porta oggetti, partendo proprio dalle rubinetterie, che potranno essere più vintage e “rustiche”, ma non è detto che invece non possano essere “in contrasto con il resto”, più moderne dalle linee rigorose, pulite ed essenziali.

L’effetto finale deve essere più naturale e semplice possibile per cui l’ideale sarebbe non avere corpi estranei a vista, come possono essere i caloriferi che nulla hanno di naturale (meglio optare per un riscaldamento a pavimento), ma nel caso non si possa fare altrimenti bisognerà scegliere degli elementi che si integrino alla perfezione all’ambiente; allo stesso modo qualora in bagno debba trovar posto la lavatrice (perché altrove proprio non sapeste dove metterla!) sarà opportuno mascherala e renderla “invisibile”, chiudendola all’interno di un apposito mobile.

Anche nella scelta dei tessili, dagli asciugamani, al tappetino, fino alle tende, bisognerà optare per elementi realizzati con fibre e colorazioni naturali. Molto poi dipende dalla particolare atmosfera che si desidera creare: diversa sarà la scelta a seconda che si voglia ottenere un bagno in stile Spa, piuttosto che uno d’ispirazione country o montana.

Quanto costa realizzare un bagno in stile rustico

 

Di certo la scelta di optare per un bagno in stile rustico non è la più comune e neppure la più economica, in quanto l’utilizzo di materiali particolari e naturali, come il legno e la pietra, da impiegare come rivestimento e/o pavimentazione ed il tipo di posa che li caratterizza, che necessita di maggior tempo ed accortezza rispetto a quanto non accadrebbe con dei tradizionali rivestimenti ceramici comporta chiaramente un aggravio dei costi.

Inoltre spesso anche per ciò che concerne gli arredi ci si orienta su elementi realizzati su misura: in un bagno in stile rustico tutto viene creato ad hoc (ad eccezione dei sanitari, sebbene anche questi in parte potrebbero essere dei pezzi unici) ed in maniera rigorosamente artigianale per cui anche questo concorre ad alzare il prezzo.

In realtà anche i sanitari più grezzi e particolari hanno prezzi decisamente superiori alla media, specie per ciò che concerne vasche e lavabi d’arredo, soprattutto se forgiati in pietra, ma anche in legno o ancora in rame.

Insomma, bisogna essere consapevoli che la decisione di realizzare un perfetto bagno in stile rustico comporterà sicuramente un esborso di denaro considerevole, di certo superiore alla media, ma il risultato se ben congeniato vi ripagherà senza dubbio dello sforzo economico (e di progettazione) profuso!