Bagno in legno, volete arredarlo? Scoprite come fare…

bagno in legno

Avere un bagno in cui domina un elemento come il legno è senz’altro di grande impatto dal punto di vista estetico. Il legno, infatti, riesce a trasmettere notevole calore a tutto l’ambiente ed è in grado di abbinarsi a qualsiasi altro tipo di materiale e, per ultimo, ma non in ordine di importanza, non passa mai di moda.

Bagno in legno, scelta che non passa mai di moda

Anche per un ambiente come il bagno, quindi, il legno diventa una scelta efficace e rispettabile, come si è potuto constatare anche dalle ultime kermesse legate all’arredamento. Ad esempio, nel corso dell’edizione 2018 del Cersaie, il Salone Internazionale della ceramica per l’architettura e dell’arredo bagno di Bologna, è emersa con grande intensità questa tendenza di puntare sul legno per il bagno.

Usare il legno per tanti scopi

Usare questo materiale per arredare il bagno è un’ottima soluzione per tanti scopi. Prima di tutto, si può puntare sul parquet in legno per la realizzazione del pavimento del bagno. Anche in questo caso, ci sono varie opportunità: si può scegliere il teak, ma anche un rovere passepartout, ovviamente lavorato in maniera adeguata. Il teak si caratterizza per garantire un’ottima resa, ma presenta chiaramente dei costi piuttosto alti, che non tutti si possono permettere.

Piastrelle in gres ad effetto legno

Tra le varie alternative, troviamo anche il pavimento del bagno realizzato con piastrelle in gres ad effetto legno. La resa di ogni tipo di essenza presente in commercio, dal punto di vista estetico, è ottima. L’unico problema è che c’è una caratteristica del legno che è davvero molto complicato da imitare e stiamo parlando di quell’inimitabile calore che trasmette al tatto.

Il momento d’oro della ceramica

Spesso e volentieri, però, quest’ultimo aspetto viene anche trascurato, dal momento che le piastrelle che donano quell’effetto legno sono una delle versioni maggiormente apprezzate sul mercato. E chiaramente permettono ai produttori di ceramica di fare degli affari d’oro. Uno dei motivi per cui sono così diffuse sul mercato è legato al fatto che il gres è molto facile da pulire e conservare e ha una durata piuttosto lunga nel tempo.

Mobili in legno

Chiaramente, si può anche scegliere di puntare sul legno per quanto riguarda i mobili. Ad esempio, si può scegliere i mobili che vanno a completare il lavabo in legno. Così come si può optare per tanti altri elementi che hanno una certa indipendenza, come ad esempio contenitori e altri piccoli armadi, sempre in legno. Meglio puntare sul legno in variante naturale, caratterizzato da lavorazioni che vadano a proteggere adeguatamente la superficie dell’elemento d’arredo.