Bagno in legno, ecco dei consigli utili su come si deve arredare

bagno in legno

Avete a disposizione uno splendido bagno in legno e volete arredarlo? Ecco alcuni consigli che possono senz’altro tornare molto utili. Il legno, così come tutti quei materiali che lo imitano, rappresentano una tendenza molto forte per un ambiente come il bagno, visto che riescono a conferire un impatto estetico elegante e affascinante.

Le ultime tendenze in questo ambito sottolineano proprio come il legno, o materiali in grado di donare un effetto simile, siano sempre più apprezzati e usati. Tante persone scelgono di puntare sul parquet in legno per il pavimento di questo ambiente, optando spesso per una di quelle essenze che garantiscono un alto livello di resistenza nei confronti dell’umidità, come ad esempio il teak oppure il rovere.

Bagno in legno, la scelta più elegante

Non dobbiamo dimenticare come l’arredamento del bagno in legno passa, spesso e volentieri, dalla scelta corretta della pavimentazione. Bisogna mettere in evidenza, quindi, come il teak sia particolarmente adatto per quanto riguarda la resa che riesce a garantire, ma ha un costo notevolmente più alto rispetto al rovere.

Altrimenti, la scelta può ricadere anche su un pavimento realizzato con delle piastrelle in gres con effetto legno. Si tratta di una scelta senz’altro molto più economica, ma che permette di raggiungere un ottimo effetto finale. Sul mercato c’è la possibilità di trovarne davvero simili a ogni tipo di essenza e la resa, dal punto di vista estetico, è di alto livello, non solo in riferimento alle gradazioni delle tinte, ma anche per quanto riguarda la texture.

Certo, si può provare ad imitare quasi tutte le caratteristiche del legno con il gres con tale effetto, ma c’è un aspetto che chiaramente non sarà possibile replicare. Stiamo facendo riferimento al calore al tatto che riesce ad emanare il legno: quella sensazione la darà solo ed esclusivamente un pavimento veramente realizzato in legno.

I punti di forza dell’alterantiva delle piastrelle in gres

Dal punto di vista del gres, però, pendono numerosi elementi che portano fare tale scelta. Non c’è solamente il vantaggio dal punto di vista economico, dal momento che bisogna considerare come il gres sia uno di quei materiali estremamente facili da pulire e, di conseguenza, la sua manutenzione è molto semplice. Inoltre, un altro punto di forza del gres è la sua durata.

Quando si decide di inserire un materiale come il legno in bagno, allora c’è la possibilità di scegliere numerosi elementi d’arredo, che possono anche essere indipendenti. Ad esempio, il riferimento è ad armadi di ridotte dimensioni, cassettiere piuttosto che dei contenitori a giorno. La tendenza prevede l’uso del legno in una variante naturale.