Sauna in casa, ecco come fare per realizzare questo sogno

sauna in casa

Diciamo la verità: alzi la mano chi non ha mai sognato di avere una spettacolare sauna in casa. Insomma, farci un pensierino non sarà mica un reato, ma poi effettivamente diventa qualcosa di molto costoso e solo con un certo tipo di budget tale sogno può diventare realtà.

Proviamo a prendere in considerazione, quindi, delle soluzioni che permettono di inserire la sauna in casa. Una delle possibili soluzioni è quella che prevede l’inserimento della sauna nel sottotetto. Partiamo dal mettere in evidenza come un appartamento che va a occupare il sottotetto, ad esempio, in un edificio dallo stile tipicamente storico, può contare di solito su un bel po’ di spazio a disposizione.

Proprio partendo da tali valori e dallo spazio, si può cominciare un vero e proprio progetto di ristrutturazione, in cui le travi in legno di copertura andranno a svolgere un ruolo di primo piano. Ad alternarsi, poi, ci saranno lucernari e le aperture ad abbaino, che offrono alla luce l’opportunità di filtrare in maniera notevole all’interno dei vari ambienti di casa.

In questo senso, diventa fondamentale organizzare nei minimi dettagli l’organizzazione degli spazi, in maniera tale da prediligere la praticità e le funzionalità. Nella maggior parte dei casi, quando la sauna deve essere inserita in un ambiente sottotetto, ecco che si dovrebbe collocare, se possibile, tra la camera da letto e il bagno del sottotetto e la cabina armadio. In questo modo, si può creare una vera e propria zona wellness, in cui servono qualcosa come 20-30 minuti per garantire il riscaldamento dell’ambiente.

Un’altra opzione molto interessante è quella che prevede l’inserimento di una sauna nella propria seconda casa al mare. Un’abitazione che viene solitamente realizzata su un terreno piuttosto scosceso può contare al piano terra di uno spazio sufficiente per poter collocare pure una sauna. Non solo, visto che se, nel giusto rispetto dovuto ad esempio alla tradizionale copertura a falde, si può collocare anche all’esterno.

Per quanto concerne l’organizzazione complessiva degli spazi, l’inserimento di una sauna a piano terra. Scendendo un po’ più nei particolari, ecco che la zona wellness dovrà essere raggiungibile con grande facilità non solamente dagli interni, ma anche direttamente dallo spazio esterno, ovvero dal giardino. Quest’area include pure una cabina per sauna che può essere realizzata con delle pareti coibentate, oltre ad uno specifico sistema termico, che si può considerare una vera e propria alternativa in confronto agli usuali box freestanding prefabbricati su cui si è soliti puntare.