Portasciugamani, ecco cosa valutare prima di acquistarli

Portasciugamani

Sembrano degli oggetti che non hanno alcun valore, ma in realtà i portasciugamani per il bagno rappresentano uno di quegli elementi che non possono davvero mai mancare all’interno di un ambiente del genere. Sì, perché sono il giusto appiglio dove poter collocare i vari asciugamani che vengono usati ogni giorno.

Nella maggior parte dei casi, i portasciugamani sono ben tre e, spesso e volentieri, vengono collocati proprio nei pressi dei sanitari. Uno viene adibito a ospitare gli asciugamani del lavabo, uno per quelli relativi al bidet e un altro ancora, quello dalle dimensioni maggiori, viene collocato proprio nei pressi della vasca.

Portasciugamani, quanti modelli in commercio

Qualora ci dovessero essere due lavabi all’interno del bagno, allora ovviamente viene raddoppiato anche il numero di asciugamani che devono essere presenti. Uno dei modelli maggiormente diffusi è certamente quello a barra che deve essere sempre installato a muro, con lo sfruttamento di due tasselli posti alle estremità.

Ovviamente in commercio c’è davvero un’infinità di modelli: ad esempio, si possono trovare i portasciugamano a terra, così come quelli a forma di scaletta, che vengono applicati al muro solamente nella loro porzione superiore. Inoltre, particolarmente diffusi sono anche quelli che presentano una struttura modulare oppure con una ventosa in modo tale da potersi collocare sulle piastrelle oppure direttamente sui mobili.

I modelli di portasciugamano maggiormente diffusi sul mercato sono quelli che hanno una finitura cromata. Chiaramente in commercio se ne possono trovare un’infinità, visto che ci sono modelli creati in plastica, oppure in tantissimi altri materiali. Uno dei modelli maggiormente particolari è sicuramente quelle che prevede l’uso della ceramica bianca, che riesce ad integrarsi alla perfezione con i vari sanitari.

Importante seguire lo stile degli altri elementi d’arredo in bagno

Lo stile del portasciugamani deve chiaramente seguire la linea estetica decisa per gli altri elementi d’arredo che sono presenti all’interno di questo ambiente. Quindi, si potrà puntare su un modello notevolmente più classico e tradizionale, con una linea notoriamente più elegante, oppure la scelta potrebbe vertere su un profilo molto più moderno e al passo con i tempi.

Importante mettere in evidenza come ci siano anche tanti altri elementi, come gli scaldasalviette, sia quelli tradizionali che i modelli elettrici, che possono essere considerati alla stregua di portasciugamani. In ogni caso, l’obiettivo deve essere quello sempre di armonizzarsi con il resto dell’arredamento presente in bagno, ricordando come le opzioni di personalizzazione siano veramente numerose e riguardino numerosi aspetti di questo accessorio.